“Nato con la camicia”, De Magistris (quasi) senza avversari verso la riconferma

Bassolino ormai out che riflette con i gatti suoi e quelli degli altri, il Pd in cerca d’autore, il centrodestra frantumato con Lettieri nuovamente ‘testa di legno’  di uno schieramento senza bussola dopo il collasso giudiziario di Nicola Cosentino, i 5 Stelle che diventano 6 perché i “cittadini” sono tanti  e possono pensarla in modo diverso, la città già tempo “derenzizzata” che trova in questa formula l’orgoglio della propria ‘speciale’ identità. De Magistris è veramente un uomo fortunato, nato con la camicia, come si dice. La riconferma a sindaco di Napoli è praticamente quasi una formalità. Campagna elettorale in discesa per manifesta inconsistenza degli avversari e sguardo proiettato al futuro. Nessuno, fino a qualche settimana fa, avrebbe puntato un euro bucato sulla sua permanenza a Palazzo San Giacomo, poi le cose hanno preso una piega diversa, il contesto è cambiato e lui è stato bravo a cogliere l’occasione inaspettata. Grazie all’ennesimo harakiri del Pd con le primarie che hanno catalizzato per settimane l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica con il loro controverso epilogo, ha avuto l’abilità di spostare l’attenzione  – già di per sé flebile  – dai suoi indubbi fallimenti amministrativi al terreno a lui più congeniale della lotta ai “poteri forti”, agli speculatori di professione, al governo ladro che affama il popolo e vuole mettere le “mani sulla città”. Una narrazione capace di toccare le corde giuste del sentiment dei napoletani, soprattutto quelli che normalmente non vanno a votare e sono tanti, più del 40%: forte senso identitario, indolenza e ‘civile’ anarchia. Uno così come si fa a non considerarlo, nel bene e nel male, un punto di riferimento per una comunità arrabbiata, disincantata, o semplicemente indifferente? Insomma lui c’è, i suoi avversari no. Galleggiano impotenti, rassegnati a fare da gregari alla sua corsa verso il secondo mandato. In fondo ognuno di loro, comunque vada, otterrà il proprio tornaconto. Valeria Valente si è già assicurata la rielezione alla Camera dei deputati con un posto in lista blindato per essersi prestata ‘cinicamente’ a sostenere la definitiva rottamazione del suo padrino politico, Antonio Bassolino. I 5 Stelle riusciranno finalmente a mettere piede nell’assemblea cittadina di via Verdi, dopo la figuraccia rimediata da Roberto Fico nel 2011 (sì, è vero, erano altri tempi). A destra i vari Taglialatela (Fdi), Rivellini (ex An, Pdl, Fi ecc.) avranno modo di testare le proprie truppe in vista delle elezioni politiche, loro principale focus, quando ci saranno. L’unico a crederci ancora sembra sia Gianni Lettieri il quale, dicono, ha già speso un barca di quattrini per la campagna elettorale, iniziata da mesi, che si ritrova ad essere sostenuto al momento solo da quel che resta di Fi a Napoli e da qualche lista civica di incerta consistenza elettorale. Troppo poco per potere insidiare il vincitore annunciato anche se conta di arrivare almeno al ballottaggio e lì giocarsi la partita nella speranza di ricompattare la coalizione e giovarsi anche dell’aiuto di un po’ di bassoliniani delusi e gonfi di rancore. In questo quadro, dunque, De Magistris, che nel frattempo taglia nastri, inaugura mostre, palestre, recluta personale precario nei quadri del Comune e quant’altro, ha solo il dubbio se vincerà al primo turno, o dovrà arrivare al secondo dove probabilmente farà il pieno di voti anche di gran parte  dei ‘piddini’ così come accadde alle precedenti amministrative. Certo, può sempre capitare l’imponderabile, tipo che Bassolino faccia marcia indietro e decida di candidarsi contro e a dispetto del suo partito. Ma questa sarebbe un’altra storia, dagli esiti incerti e dalle profonde implicazioni politiche, tutta da raccontare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...