REGIONALI. TOPO APRE AL NCD, DE LUCA VERSO LA NOMINATION

Per battere Caldoro, non c’è dubbio, bisogna disarticolare la base del suo elettorato. Prendere i voti dalla sua parte, che ci sono e sono pronti a trasferirsi sull’altra sponda, mettendo sul tavolo un nome forte e condiviso oltre un accordo complessivo su programma, incarichi e responsabilità. E’ un’idea che si sta facendo strada in alcuni settori del Pd i quali, avendo intuito che i giochi siano già stati fatti a Roma circa “l’opportunità” di una riconferma dell’attuale governatore decisa da Renzi e Berlusconi nel patto del Nazareno, non fanno mistero di volersela giocare, costi quel che costi.

Così, mentre il partito locale si dibatte tra fonderie, primarie e nomi di candidati che non vengono fuori facendo la ‘fortuna’ dei retroscenisti, c’è chi si è organizzato ed è già in campagna elettorale, convinto di essere lui l’unico in grado di poter sfidare Caldoro. Vincenzo De Luca aspetta…

 

Per continuare a leggere vai su http://www.Napolionline.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...